La lettura del contatore

Seleziona il tipo di fornitura per scoprire come procedere in autonomia in pochi passi all'autolettura del proprio contatore.

Contatore gas

Ti hanno sostituito il contatore del gas con un nuovo modello?
Qui trovi tutte le informazioni utili su come leggere e come funziona il contatore elettronico del gas. Scopri dove si trova il numero di matricola e il PDR, il punto di riconsegna necessario in molte operazioni, come il subentro o la voltura delle utenze.

Il contatore elettronico del Gas

Così come è avvenuto per i contatori dell'energia elettrica, che ormai sono quasi tutti elettronici, anche per quelli del gas è iniziata la sostituzione. Nelle case degli italiani presto ci saranno solo i modelli elettronici, intelligenti e più precisi.

L'obiettivo dell'introduzione dei contatori smart del gas è quello di promuovere una maggiore consapevolezza sui consumi da parte degli utenti. La sostituzione dei contatori del gas con i nuovi modelli smart è iniziata già dal 2013, ma il graduale processo oggi è nel pieno dell'attività. Nel 2019 si prevede che il 60% dei contatori domestici del gas sia digitale. Infatti, molti utenti si sono visti recapitare una lettera per la sostituzione del vecchio contatore da parte del distributore di competenza della zona, proprietario e gestore dei contatori del gas.

Come funziona il Contatore Elettronico del Gas metano?

Il contatore elettronico funziona il maniera analoga a quello tradizionale, con la differenza che i consumi vengono indicati in un display digitale. All'interno dell'apparecchio ci sono due camere di un preciso volume, con il passaggio del gas ad ogni ciclo le camere si riempiono e si svuotano. Questo movimento è collegato ad un manovellismo che nel vecchio contatore aziona il totalizzatore con i numeri, mentre nel nuovo registra i consumi attraverso dei sensori. In molti apparecchi è presente anche un'elettrovalvola che intercetta il flusso di gas, telecomandabile anche da remoto. In caso di recesso del contratto o di sospensione per morosità sarà dunque possibile chiudere il contatore del gas a distanza, senza applicare il sigillo.

Ricordiamo che rimuovere il sigillo al contatore del gas è un reato penale.

Il contatore elettronico del gas permette di visualizzare tutta una serie di dati molto utili per il consumatore. Inoltre, a differenza dei contatori meccanici, è possibile la telegestione per il controllo a distanza degli apparecchi. La lettura da remoto è una delle principali caratteristiche dei contatori intellingenti.

Il contatore elettronico del gas metano Meter di Italgas

Questo nell'immagine accanto è il modello di contatore elettronico del gas installato da Italgas, marca Meter Italia. Anche se il tuo fornitore è Civita NovaEnergia, il contatore appartiene a Italgas. Il display del contatore meter consente la visualizzazione sia dei consumi che dei principali parametri. Per attivare il menu dovrai premere il pulsante rosso con la "i": la pressione breve consente di aprire il menu principale mentre con una prolungata di 5 secondi si accede al menu secondario.

Nel menu principale sono indicate molte informazioni tra cui:

  • Il consumo di gas

  • Il codice PDR

  • Lo stato della valvola

  • La data della chiusura del periodo precedente

  • La portata massima

  • Eventuali problemi al contatore elettronico

Stato valvola sul display contatore

Sul display puoi monitorare anche lo stato della valvola che intercetta il gas: aperta o chiusa. Se l'utenza è attiva la valvola è nello stato "aperto" e la sua chiusura può essere comandata anche a distanza. Alcuni modelli, anche se non tutti, indicano il codice PDR e uno storico del consumo del gas degli ultimi mesi. Il codice Pdr ti occorrerà quando dovrai fare una voltura, oppure riattivare un contatore del gas o passare ad un nuovo fornitore.

Come fare la lettura del Contatore Elettronico del Gas ?

Per l'autolettura dovrai sempre indicare solo le cifre prima della virgola, senza i decimali.

Contatore gas Samgas e consumo in m3

Tutti i display, per minimizzare il consumo di energia sono normalmente spenti e per attivarli è sufficiente premere il pulsante vicino al display. A seconda dei modelli dovrai premere più volte il pulsante fino a che non visualizzerai il consumo di gas espresso sempre in metri cubi (m3). In alcuni casi sono presenti più pulsanti, ad esempio, nel modello di contatore gas Samgas nella foto accanto, il bottone da premere per accendere il display è quello verde, posizionato al centro. I due piccoli fori presenti in tutti i contatori del gas elettronici sono per la lettura ottica, ad uso esclusivo del personale tecnico del distributore.

Una volta appuntato il consumo dovrai contattare il tuo fornitore che ti manda la bolletta per comunicare la lettura. Ricorda che puoi farlo in una precisa finestra temporale indicata sulla bolletta, in genere nei dieci giorni precedenti l'emissione della bolletta. Dopo qualche minuto il display si spegne automaticamente e per riaccenderlo basterà premere nuovamente il pulsante.

Dove si trovano PDR e matricola del contatore elettronico del gas?

Il codice PDR non è indicato sul contatore del gas meccanico ma solamente sulla bolletta del gas. A volte vicino al contatore è presente un'etichetta con indicato il PDR mentre alcuni modelli elettronici visualizzano anche il PDR nel display, premi il pulsante più volte per scoprire se il tuo modello lo consente. Il numero di matricola è sempre indicato sul contatore stesso, tra i dati tecnici. A seconda dei modelli la matricola è un numero, a volte preceduto da alcune lettere. In molti casi la matricola dell'apparecchio si trova vicino ad un codice a barre, come puoi vedere nell'immagine qui sotto che rappresenta il contatore elettronico gas Samgas e il

Nella foto qui sotto è mostrato il contatore elettronico della SAMGAS, modello utilizzato da molti distributori. La matricola in questo contatore inizia con la sigla SMGR seguita da numeri.

La Sostituzione del contatore elettronico del Gas è Obbligatoria?

La sostituzione è stata decisa dall'Autorità e imposta alle società di distribuzione locali, che gestiscono l'ultimo tratto della rete e gli apparecchi ad essa collegati. Italgas, così come gli altri distributori 2i Rete Gas, Unareti, Ireti e così via, stanno provvedendo alla sostituzione di tutti i vecchi apparecchi. La Delibera è la 631/2013/R/gas e successive modificazioni, che obbliga alla messa in servizio dei cosidetti smart meter gas, i contatori intelligenti.

L'operazione del cambio è obbligatoria e gratuita per il cliente finale, che non può rifiutare la sostituzione del contatore del gas con il nuovo modello elettronico.

Il contatore del gas viene sostituito dalla società di distribuzione a prescindere dal fornitore che abbiamo. Non importa quale sia la società di vendita con la quale si ha il rapporto commerciale per la fornitura di gas, Il contatore infatti è di proprietà del distributore locale che è sempre lo stesso a seconda della zona geografica. Italgas è il principale in Italia, tuttavia ce ne sono molti altri.

Come avviene la sostituzione del contatore elettronico del gas?

L'intervento di sostituzione è gratuito per il cliente e non comporta particolari disagi. Il lavoro viene eseguito con una durata massima di due ore, in cui la fornitura verrà ovviamente sospesa. In occasione del cambio contatore vengono rilasciate al cliente le istruzioni del nuovo apparecchio. Ecco alcune informazioni pratiche da sapere sulla sostituzione del contatore del gas.

  • La sostituzione non prevede alcun costo e dura circa due ore.

  • Non viene richiesto né denaro né la visione delle bollette del gas.

  • Il cliente deve essere informato della sostituzione.

  • L'appuntamento deve essere comunicato con almeno 10 giorni in anticipo.

  • La presenza del cliente è preferibile e risulta necessaria se il contatore non è accessibile.

  • Il tecnico sarà riconoscibile grazie ad un tesserino della società di distribuzione.

  • Alla fine viene redatto un verbale, con riportato il consumo del contatore sostituito.

Il cliente deve ricevere obbligatoriamente una comunicazione per essere avvisato dell'intervento. Quando il contatore è situato all'interno dell'abitazione oppure non è accessibile dall'esterno, è necessaria la presenza dell'utente oppure di un suo delegato. In occasione della sostituzione del contatore, ti consigliamo di farti consegnare un documento (o scattare una foto) con il valore dei metri cubi di consumo di gas, al fine di evitare eventuali problemi nella fatturazione.

Quali sono i vantaggi del contatore elettronico del gas metano?

I moderni apparecchi che misurano il gas hanno diversi vantaggi, tra questi c'è la visualizzazione di una serie di informazioni direttamente dal display, molto utili per il consumatore.

I vantaggi del contatore elettronico del gas metano:

  • Il telecontrollo da remoto

  • per l'attivazione, la disattivazione e la diagnostica

  • La telelettura a distanza

  • Una misurazione più precisa e affidabile

  • Il display elettronico con molte informazioni a disposizione del cliente

Senza dubbio il principale beneficio per i clienti sarà la lettura dei consumi rilevati che avverrà da remoto, rendendo superfluo il passaggio del tecnico letturista a casa. Il centro di telegestione raccoglierà tutti i dati dei contatori e potrà gestire le varie funzioni a distanza. Ci sarà la possibilità di abilitare e disabilitare la fornitura a distanza e di eseguire la diagnostica da remoto, riducendo al monimo il numero degli interventi dei tecnici in loco.

Torna sù

Contatore corrente elettrica

Per effettuare la lettura del contatore sono necessari questi semplici passaggi:

  • 1. Puoi comunicarci i dati inerenti alla lettura da giorno 1 e giorno 5 del mese. Mettiamo a disposizione un determinato periodo di tempo nel quale comunicare la lettura, in genere prima dell'emissione della bolletta.

  • 2. Segna la luce. Dal display digitale o numerico puoi vedere i chilowattora (kWh).

  • 3. Tieni a portata di mano il codice cliente e contattaci. Puoi comunicarci i dati dell'auto lettura inviandoci una mail a support@civitanovaenergia.it oppure collegandoti sul sito www.civitanovaenergia.it e inviando una richiesta dal modulo contattaci, specificando nel campo note i dati recuperati dal contatore ed il numero cliente riportato in fattura.

  • 4. Verifica nella bolletta successiva che la lettura luce è quella che hai comunicato.

Come fare la lettura del contatore della luce

Se sei in possesso di un contatore elettronico devi premere il pulsante situato vicino al display, fino a che non compare l’informazione relativa al consumo:
A1 LETTURA = 123.456 (Significa che, dal momento dell'attivazione, il contatore ha misurato 123.456 kWh di consumi per la fascia F1. La differenza con la precente lettura ti darà il consumo da fatturare!)

Questa lettura si riferisce ai consumi registrati finora per la fascia oraria F1. Se premi ancora il pulsante puoi visualizzare allo stesso modo altre due letture: A2 e A3, che corrispondo rispettivamente ai consumi nelle fasce F2 e F3. Questo tipo di contatore, infatti, registra i consumi suddividendoli in 3 fasce orarie, prendi nota di tutte e tre le letture!

Se continui a premere, dopo l'indicazione della potenza massima prelevata, appariranno nuovamente le voci A1, A2 e A3 in riferimento al periodo di fatturazione precedente.

Fai attenzione!!

Se visualizzi solo la sigla F3 in diversi momenti della giornata, e solo le sigle A3 e P3 significa che il tuo contatore non è stato ancora riprogrammato per la visualizazione trioraria, è gestito monorario e non è in grado di distinguere le 3 fasce. Contatta subito il tuo distributore.

Se hai bisogno di una guida cartacea per leggere il contatore elettronico della luce, puoi andare in questa sezione e scaricare la guida illustrata. Puoi stamparla e tenere sempre a portata di mano gli step da seguire per leggere il contatore della luce, individuare il numero cliente e fare l'autolettura.

Se hai un contatore di tipo tradizionale devi leggere e comunicare solamente i numeri prima della virgola.

Cosa posso leggere sul contatore della luce?

Dal contatore puoi visualizzare inoltre una serie di informazioni che potrebbero esserti utili, dai dati riguardanti la tua fornitura alla potenza istantanea. Per farlo devi premere sempre lo stesso pulsante e ti appariranno in ordine tutti i dati.

  • 1. Il numero cliente

  • 2. La fascia oraria in atto

  • 3. La potenza istantanea, ossia i kW prelevati in quel momento: P inst (aggiornato ogni 2 minuti)

  • 4. La lettura dei consumi complessivi e la potenza massima del periodo di fatturazione in corso

  • 5. La lettura e la potenza massima del periodo di fatturazione precedente

  • 6. La data e l'ora

Curiosità

Per sapere quanta potenza richiede un elettrodomestico, verifica dal tuo contatore elettronico la potenza istantanea quando è attivo e vedi la differenza una volta spento. Basta aspettare 2 minuti tra le 2 misure per aggiornare la potenza istantanea che indica il display!

Torna sù

Per qualsiasi esigenza ti ricordiamo che siamo a tua disposizione al numero verde 800 193 500 oppure dal sito www.civitanovaenergia.it tramite il modulo contattaci o con la chat online.
Puoi anche inviarci una mail all'indirizzo support@civitanovaenergia.it.